Buone abitudini, coinvolgimento e… pangoccioli sfiziosi e homemade!🍪

Da venerdì scorso insieme a delle ragazze che ho conosciuto su Instagram è partito l’appuntamento con #ricettiamoconfantasia 🌈. Un hashtag lanciato da Irene che mi ha subito coinvolto per preparare ricette per bambini. La sua idea è molto carina e parte da un gioco: ha preparato una scatola con tante carte che raffigurano il cibo e all’inizio di ogni settimana ne estrarrà una che sarà la protagonista della ricetta del venerdì. Si sono subito unite tante altre ragazze e speriamo che il gruppo si allarghi sempre di più!

Il tema di oggi è il pane e io non potevo che esserne più felice! Questo perché il giorno in cui è Irene ha estratto la carta avevo appena sfornato un pan brioche e con una parte dell’impasto avevo fatto giusto un nuovo esperimento… e così, dato che l’idea mi è piaciuta ieri ho rimesso le mani in pasta e ho dato vita a questi sfiziosissimi pangoccioli! Li conoscete tutti, vero? Inutile chiamarli con un altro nome, non me ne voglia la Mulino Bianco ma i miei sono davvero soffici e gustosi, non troppo dolci e senza quel sapore di confezione 😜 Insomma, la soddisfazione nel farli è tanta, ma lo capirete al primo morso! Io non ho resistito nel divorarne uno appena tiepido e anche Marco li ha adorati! Emma adora il pane per cui anche con lei sfondo una porta aperta… non è abituata a mangiare il cioccolato, ma per così poche gocce direi che non è un problema!

Non so se ripetervi quanto adoro la magia della lievitazione, ma davvero è sempre un’immensa soddisfazione! E poi questa volta “ho studiato” la tecnica della pirlatura dei panini per cui credo siano venuti così bene anche per quello! Su YouTube trovate tanti tutorial per cui sono sicura che non avrete problemi, io nel mio piccolo ho provato a fare un video che non è venuto proprio perfetto come angolazione, ma se può essere utile ben venga, proverò di caricarlo!

Come ultima cosa ricordate: ogni tanto prendetevi del tempo per fare qualcosa che vi piace e che possa rilassarvi, che sia una passeggiata nella natura, un tè con un’amica, una cena col compagno, una gita in famiglia o, perché no, il tempo per impastare dei pangoccioli, del pane o una soffice pizza. È rigenerante, credetemi!

E se potete coinvolgete sempre i piccoli in cucina, date il buon esempio e fategli scoprire gusti e sapori diversi! Hanno bisogno anche di 10-15 assaggi perché un fusto gli diventi familiare e inizino ad apprezzarlo per cui non demordete! Abituateli al gusto semplice e vero degli alimenti e creerete le basi per una buona educazione alimentare!

Ora veniamo a noi… per questa ricetta ho preso spunto da “Fatto in casa da Benedetta” e immaginavo che sarei andata sul sicuro!

Pangoccioli homemade

Ingredienti:

300 g di farina di tipo 2

300 g di farina di tipo 1

100 ml di acqua tiepida

Mezzo cubetto di lievito di birra (12 g)

1 cucchiaio di miele

150 ml di latte tiepido

1 uovo

80 g di zucchero

60 ml di olio di mais

Aroma di vaniglia

100 g di gocce di cioccolato

Procedimento:

1) In una ciotola versate 100 ml di acqua tiepida e sciogliete al suo interno il lievito di birra sbriciolato. Aggiungete poi 1 cucchiaio di miele e 100 g di farina e mescolate per bene. Lasciate riposare per circa 15 minuti per far attivare il lievito. (Nel bimby mettete acqua e lievito per 1-2 minuti a 37gradi-vel.2; aggiungete farina e miele, mescolate alcuni secondi a vel.3 e fate riposare).

2) Aggiungete il latte tiepido, l’olio di mais, lo zucchero, l’uovo e la vaniglia. Mescolate bene e iniziate ad aggiungere i restanti 500 g di farina un po’ alla volta. Infine aggiungete le gocce di cioccolato fondente. (Nel bimby inserite tutto e impastate 3 minuti a vel.spiga).

3) Lavorate l’impasto con le mani su un piano di lavoro finché non sarà liscio ed omogeneo, poi mettetelo in una ciotola, copritelo con un canovaccio pulito o con pellicola per alimenti e lasciate lievitare lontano da correnti d’aria almeno 2 ore, fino a che l’impasto raddoppia il suo volume (io lo lascio riposare anche 4-5 ore).

4) Trascorso il tempo prendete l’impasto (è normale che si sgonfi) e ricavate tante palline più o meno dello stesso peso, le mie erano sui 60 g, ma potete farle anche più piccole perché come vedete cresceranno molto! Lavorate ogni pallina col metodo della pirlatura per farle venire omogenee e per dargli quel tocco che le aiuterà a lievitare al meglio. Sistematele su delle teglie rivestite si carta da forno, non troppo vicine perché poi cresceranno!

5) Coprite con un canovaccio pulito e fate lievitare lontano da correnti d’aria almeno 30 minuti. Io le ho lasciate altre 2 ore!

6) Spennellate con latte e infornate in forno ben caldo statico a 180 gradi per circa 25 minuti o poco meno.

Ed eccoli qui pronti per una colazione o una deliziosa merenda! Sono profumati, soffici e davvero sfiziosi, sono sicura che conquisteranno tutti, sia grandi che piccini!

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Roberta ha detto:

    Ciao ti seguo da un po’ e devo dire che mi piace ciò che pubblichi , come affronti il tema del mangiare bene! Grazie ciao👍

    1. elenaaprile ha detto:

      Ciao Roberta! Grazie mille davvero per questo bel pensiero! 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...