Polpette tricolore… un’idea per sperimentare nuovi alimenti!

Questa nuova settimana è iniziata con un po’ più di sole che mette proprio di buon umore e io voglio suggerirvi una nuova ricetta da cucinare! Questa ricetta l’ho sperimentata a maggio dell’anno scorso e ci è subito piaciuta! Mi ero ritrovata a pensare alla cena e in frigo avevo del tofu da utilizzare, ho pensato di utilizzarlo per fare delle polpette con gli spinaci, al posto della ricotta che usava sempre mia mamma, e il risultato è stato ottimo! Ho suggerito questa idea a un’amica che ha gradito molto e mi ha consigliato di aggiungere anche i pomodori secchi per rendere le polpette ancora più gustose!

Spinaci, tofu, pomodori secchi… questi colori vi dicono qualcosa?! Gli Europei sono iniziati e non potevo che proporvi questo piatto tricolore per tifare la nostra Italia!

Due parole sul tofu…

Il tofu è un derivato della soiTofua, si ottiene nello specifico dalla cagliatura del latte di soia e dalla sua pressatura in  blocchi. E’ per la somiglianza di preparazione col
formaggioanimale che viene chiamato anche “formaggio vegetale”. Nella sua versione naturale non ha un gusto molto prelibato, ma arricchendolo con erbe aromatiche, spezie o utilizzandolo nella preparazione di polpette, torte salate, primi piatti, ecc diventa un alimento gradevole da consumare. Proviamo a usarlo insieme?

Polpettetricolore

Polpette spinaci e tofuIngredienti:


450 g spinaci freschi o surgelati
125 g di tofu naturale 3-4 pomodori secchi
50-60 g di pangrattato (senza glutine per gli intolleranti)
prezzemolo  qb
pepe nero e sale qb
olio extravergine di oliva per spennellare le polpette

Procedimento


1) Cuocete gli spinaci surgelati (al vapore se possibile, oppure in poca acqua per non disperdere i nutrienti!); una volta pronti lasciateli intiepidire e poi strizzateli bene prima di metterli nel frullatore.

2) Mettete nel frullatore tutti gli ingredienti in modo che si amalgamino bene. Se il composto vi sembra troppo morbido aggiungete 1-2 cucchiai di pangrattato.

3) Formate delle polpette schiacciate e impanatele nel pangrattato.

4) Spennellatele con olio extravergine di oliva da entrambi i lati e infornatele in forno preriscaldato a 180 gradi per una mezz’oretta o comunque finché si saranno un pochino rosolate.

Polpette di tofu 2Nella foto accanto vedete le polpette senza impanatura per una cena veloce in cui le ho soltanto leggermente scottate in padella 😉 Ovviamente l’impanatura e la cottura in forno le rendono molto più buone e croccanti!

Ecco un’idea  per una cena diversa dal solito, un antipasto, un buffet o un aperitivo… è adatta anche agli intolleranti ai latticini, ai vegetariani, ai vegani e a tutti coloro che hanno voglia di sperimentare un piatto nuovo! La prima volta che le ho fatte mio marito le ha divorate e per me è stata un’immensa soddisfazione! Spero piaceranno anche a voi 😉 

Con questa ricetta partecipo al contest “The Free Food Lover” questo mese ospitato da Senza è buono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...