Rucola: tra curiosità e cucina!

Come avrete capito uno dei miei condimenti preferiti è il pesto alla genovese, che ha come base di partenza le foglie di basilico, ma in realtà adoro tutte le sue varianti che utilizzano i vegetali più disparati! La protagonista del pesto di di oggi è la rucola con il suo sapore fresco ed estivo e il suo caratteristico gusto amaro e pungente. Prima di passare alla ricetta però, voglio presentarvi in qualche riga le principali proprietà di questo vegetale…

RucolaLa rucola o rughetta appartiene alla famiglia delle Crucifere e cresce in modo spontaneo nelle nostre terre, ma ovviamente viene anche coltivata. Questa pianta cresce velocemente per cui già poche settimane dopo la semina è già pronta per essere raccolta!

Composizione chimica: la rucola contiene un’altissima percentuale di acqua pari circa al 91 %, e un basso apporto calorico, soltanto 28kcal per 100 g di alimento. Tra i minerali ricordiamo l’elevato apporto di ferro (5,2 mg), di calcio (309 mg) e di potassio (468 mg). Tra le vitamine spiccano invece la vitamina A e la vitamina C.

Parliamo brevemente delle principali proprietà benefiche della rucola:

  • facilita la digestione: grazie ai suoi componenti è in grado di stimolare la produzione di succhi gastrici;
  • rinforza il sistema immunitario grazie al contenuto di vitamina C e minerali;
  • è purificante grazie alle sua capacità diuretica;
  • è rilassante: viene spesso utilizzata come infuso per favorire un buon riposo.

Ottima nelle insalatone estive e sopra la pizza, ma io la adoro anche come condimento per primi piatti sia caldi che freddi in foglia oppure in crema, come nel caso di questo pesto!

Pesto di rucola Bimby

Pesto di rucola

Ingredienti:


100 g di rucola 15-20 g di olio extra vergine di oliva 30 g pinoli oppure mandorle 30 g di yogurt greco 0% di grassi (oppure di pecorino) sale e pepe nero q.b. acqua q.b. (qualche cucchiaio).

Procedimento


1) Lavate bene la rucola e riponetela nel boccale del vostro mixer/frullatore/bimby insieme al resto degli ingredienti e frullate.

2) Aggiungete 1-2 cucchiai di acqua e frullate; dosatela poco per volta in base alla cremosità che preferite. Se preparate questo condimento mentre cuocete la pasta potete utilizzare l’acqua di cottura ovviamente!

Farfalle con pesto di rucola

Ecco pronto il vostro pesto che potrete utilizzare come condimento per un primo piatto oppure come salsa per bruschette per l’aperitivo o l’antipasto o ancora potrà essere una gustosa cremina per arricchire il polpettone di tonno che vi ho insegnato a  preparare qui! Questa ricetta è davvero molto versatile e soprattutto velocissima da preparare, non esitate e correte a prepararla!

Buona cucina!!!

Leggi anche: Come sfruttare le verdure di stagione… Pasta con pesto di asparagi!

Pesto di spinaci e pomodori secchi

Ferro: conosciamo questo minerale

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...