I pinoli

I pinoli sono semi commestibili prodotti da alcune specie di albero di pino; si ritrovano tra le scaglie delle pigne, avvolti da un guscio solido che li protegge, lo strobilo. Le pigne da cui sono estratti vengono raccolte tra ottobre e aprile, dopodiché vengono lasciate essiccare al sole e poi pulite per estrarre i pinoli che verranno poi essiccati, selezionati e confezionati. Si consiglia di preferire sempre prodotti italiani e dato che le produzioni del nostro paese sono di ottima qualità meglio consumare quelle.

Pigna e pinoli

Composizione Chimica

I pinoli come il resto della frutta secca sono un alimento ideale per dare energia per l’alto potere calorico e per la ricchezza in nutrienti, infatti hanno un alto contenuto di proteine, aminoacidi essenziali e grassi buoni. Godono di un buon apporto di vitamine e minerali tra i quali: vitamina A, alcune vitamine del gruppo B, vitamina E, ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo, zinco, manganese e sodio.

Calorie 595 kcal
Acqua 4,3 g
Proteine 31,9 g
Grassi 50,3 g
Carboidrati semplici (zuccheri) 3,9 g
Carboidrati complessi 4,0 g
Fibra alimentare 4,5 g
Ferro 2,0 mg
Calcio 40 mg

Proprietà Curative e Benefici dei Pinoli

Pinoli

Anche questo tipo di frutta secca non viene spesso utilizzato, anche se date le sue proprietà nutrizionali rappresenta un ottimo ingrediente per l’alimentazione di tutti. Ideale in gravidanza e durante la crescita, ma anche quando si ha bisogno di ricaricare l’organismo, ad esempio in caso di attività sportiva o anche per chi deve sostenere tante ore di studio o di lavoro.

La presenza di alcune sostanze antiossidanti, come la vitamina E, rende i pinoli perfetti alleati della salute in quanto aiutano a mantenere il benessere delle cellule, soprattutto di quelle della pelle.

Ingrediente principe nel famoso pesto alla genovese assieme al  basilico, i pinoli sono perfetti sia per le preparazioni salate sia per quelle dolci. Bisognerebbe quindi rivalutare il consumo di questi semi nutrienti e sazianti, senza dimenticare però di consumarli con moderazione dato il loro elevato potere calorico.

Immagini: cookaround.it   –   vivereinforma.com

Potrebbero interessarti anche gli articoli sull’altra frutta secca come: nocciole , mandorle , pistacchi , noci e le relative ricette!

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ariele ha detto:

    Ciao Elena ho nominato il tuo blog per il Liebster Award e l’ho citato all’interno di questo articolo http://www.tuxedopop.com/liebster-award/. Se ti va puoi partecipare anche tu!

    1. elenaaprile ha detto:

      Grazie mille!!! è un onore per me essere citata nel tuo blog!! appena ho due minuti procedo a scrivere anch’io.. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...