I pistacchi

il

La pianta del pistacchio è originaria del Medio Oriente e appartiene alla famiglia delle Anacardiaceae.

Il frutto del pistacchio è un frutto secco dal caratteristico colore verde ed è racchiuso in un guscio rigido dall’aspetto legnoso; in commercio si possono trovare freschi oppure tostati e spesso vengono utilizzati nella produzione di altri alimenti, come ad esempio il gelato.

Pistacchi

Composizione chimica e Benefici

Pur essendo tra la frutta secca più calorica, sono un alimento molto nutriente ricco di vitamine e minerali: non bisogna eliminarli dalle nostre tavole, ma inserirli nelle giuste quantità all’interno di un’alimentazione varia ed equilibrata.

Nella tabella sottostante è riportata la composizione chimica di questo alimento in riferimento a 100 g di prodotto.

Calorie 608 kcal
Acqua 3,90 g
Proteine 18,1 g
Grassi 56,1 g
Carboidrati semplici (zuccheri) 4,50 g
Carboidrati complessi 8,10 g
Fibra alimentare 10,6 g
Ferro 3,92 mg
Calcio 105  mg

I pistacchi sono un alimento ricco di minerali, tra i quali calcio, fosforo, potassio, ferro (superiore a quello di molte carni!), zinco, magnesio, manganese, fluoro e rame, e godono anche di un alto contenuto vitaminico apportando buone quantità di vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C e vitamina E.

Pistacchi 2Come si può notare, hanno un alto contenuto di grassi, ma quelli buoni per il nostro organismo. Sono infatti ricchi in acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi benefici in quanto contrastano le cosiddette malattie del benessere, contribuendo ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue e riducendo il rischio di aterosclerosi e di cardiopatie.

Proprietà Curative

Il pistacchio è un alimento molto indicato come ricostituente del sistema nervoso per il suo contenuto di vitamina A, di ferro e di fosforo. La presenza di sostanze come isoflavoni, polifenoli e acidi organici rende l’organismo umano in grado di rafforzare le proprie difese nei confronti degli attacchi dei tanto temuti radicali liberi.

Secondo alcune ricerche, condotte dalla American Association for Cancer Research Frontiers, mangiare una ventina di pistacchi al giorno contribuirebbe a ridurre il rischio di insorgenza del tumore al polmone.

Pistacchi Verdi di Bronte

Pistacchi del Bronte

Tra i principali paesi produttori di pistacchi spiccano la California, l’Iran e la Turchia; anche in Italia viene coltivato, soprattutto in Sicilia dove nascono i caratteristici pistacchi del Bronte (cittadina della provincia di Catania) che hanno ottenuto il marchio D.O.P., cioè la Denominazione di Origine Protetta.

Questi frutti si distinguono dagli altri tipi di pistacchio per la grandezza, la qualità, l’intensità di colore verde e il sapore fresco, che lo rendono un frutto molto pregiato e apprezzato anche all’estero dove viene esportato, soprattutto nei paesi europei e nel Giappone.

Spero di aver presentato al meglio questo piccolo frutto secco, che si è rivelato essere un’ottima fonte di nutrienti… quindi ricordiamoci di aggiungerlo alla nostra alimentazione, come spuntino o come arricchimento dei nostri piatti!

Fonte valori nutrizionali: INRAN                                                                                        Fonte immagini: starbene.it – italpress.com – bronteinsieme.it

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...