Erbe, piante aromatiche e spezie

Sin dall’antichità l’uomo ha imparato a conoscere le erbe e le piante aromatiche e ha iniziato ad utilizzarle nella vita di tutti i giorni per cucinare e anche per curare.

Cosa si intende per ERBA?

Un’erba è una pianta o parte di essa che non ha un fusto legnoso e che può essere utilizzata nelle preparazioni alimentari o per scopi medicinali. Il profumo delicato o forte è ciò che le rende adatta ad arricchire il gusto e il sapore dei piatti.

Cosa si intende per SPEZIE?

Le spezie sono il prodotto di una pianta. nel senso che vengono ricavate da diverse parti di essa (corteccia, seme, frutto,…); sono sostanze vegetali che vengono usate in quantità irrisorie dal punto di vista nutrizionale come additivi per dare sapore ad un alimento. A differenza delle erbe che sono fresche, le spezie sono generalmente essiccate.

Entrambe le classi, come dicevamo, possono essere utilizzate in cucina per migliorare il gusto dei piatti, consentendoci così di diminuire l’apporto di sale senza rinunciare al sapore.

Oggi prendiamo in considerazione una pianta molto diffusa e popolare:

la MENTA!

La menta è un’erba molto utilizzata e diffusa ed è originaria dl bacino del Mediterraneo. SI riproduce tramite la divisione degli stoloni e per questo ogni anno deve essere potata. E’ una pianta facile da coltivare, ma necessita di una regolare innaffiatura. Le qualità più conosciute sono la menta verde, dal giusto dolce, fresco e delicato, e la menta piperita, che invece ha un gusto più forte.

menta

Benefici: apporta vitamine e sali minerali tra i quali ritroviamo il potassio, il fosforo e il ferro, e migliora la digestione. Sottoforma di olio o capsule la menta piperita allevia gli spasmi del tratto gastrointestinale e i problemi che derivano da infiammazioni dell’intestino in quanto rilassa la muscolatura riducendo così gli spasmi. Grazie alla presenza di mentolo svolge un’attività decongestionante e balsamica sull’apparato respiratorio, e fluidica le secrezioni. Infine, è in grado di rilassare lo sfintere gastroesofageo quindi è controindicata in caso di reflusso gastroesofageo.

Una pianta dal sapore così fresco è quindi l’ideale ora che ci avviciniamo ai mesi più caldi, ma quali sono le altre erbe che abbiamo a disposizione per migliorare le nostri ricette e che spesso vediamo nei nostri piatti? Alloro, erba cipollina, timo, origano, prezzemolo, rosmarino, salvia… chi più ne ha, più ne metta! Presto qualche curiosità anche su queste!!!

Immagine: yourself.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...