Giornata Mondiale del Sonno

World Sleep Day 2013 – Good sleep, healthy aging

La Giornata Mondiale del Sonno è un evento annuale, che vuole essere una celebrazione del sonno e un invito a riflettere su questioni importanti collegate ad esso, tra cui la medicina, l’istruzione, gli aspetti sociali e la guida.

dormire-289x300La giornata è stata organizzata dal Comitato per la Giornata Mondiale del Sonno della World Association of Sleep Medicine (WASM) e ha mirato a ridurre il carico dei problemi del sonno sulla società attraverso una migliore prevenzione e gestione dei suoi disturbi. Quest’anno l’attenzione degli organizzatori si è concentrata soprattutto sulla terza età e i ricorrenti disturbi del sonno: secondo alcune ricerche la maggior parte degli anziani ha difficoltà a dormire a causa dell’invecchiamento, ma anche per disturbi respiratori, malattie e assunzione di medicinali. Il problema del non riuscire a riposare bene, però, è risultato interessare circa il 30% degli italiani: il dato sembra non avere età, infatti questi disturbi come l’insonnia o il sonno interrotto sono molto diffusi anche tra i più piccoli.

Diversi sono gli effetti di un cattivo riposo sulla salute, sia a breve che a lungo termine: maggiore rischio di obesità e diabete, indebolimento del sistema immunitario, predisposizione all’ansia e alla depressione. Il sonno è una parte vitale della nostra salute e del nostro benessere. Oltre a fornire riposo, migliora in modo significativo il funzionamento fisico, mentale ed emotivo.

Come fare allora per dormire meglio? Ecco alcune raccomandazioni suggerite dalla WASM per ottenere una migliore qualità del sonno sia negli adulti che nei piccoli, che hanno preso il nome di “Principi per un sonno d’oro”.

Principi per un sonno d’oro (WASM)

Innanzitutto, è importante la regolarità negli orari: quindi sarebbe bene avere orari fissi e regolari per coricarsi la sera e alzarsi al mattino.
Un sonno salutare e ristoratore permette di avere più carica ed energia alla mattina e di conseguenza aiuta a sentirsi meglio.
Anche un’ambiente accogliente favorisce il sonno, ma bisognerebbe evitare, se possibile, di dormire durante il giorno. E ancora, evitare pasti pesanti e abbondanti a cena accompagnati dal caffè, evitare di fumare o bere alcolici nelle quattro ore prima di coricarsi, non fare esercizio fisico subito prima di andare a dormire e arieggiare tutti i giorni la camera da letto. Infine, evitare rumori, attenuare la luce e, se possibile, non lavorare a letto.

Quindi sottolineiamo ancora come dormire bene sia un toccasana per la salute: aiuta a vivere meglio e a prevenire le malattie.

Fonte: WASM     Immagine: supermumies.com

Potrebbe interessarti anche questo articolo: Mangiare per dormire: un’alimentazione sana aiuta a dormire meglio e di più

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...