Il consumo eccessivo di carni lavorate accorcia la vita

il

Le persone che consumano in modo eccessivo carne lavorata come salumi, salsicce e hamburger corrono un rischio maggiore di andare in contro a morte prematura e di sviluppare malattie cardiache.

salumi-vari

E’ questo quello che è emerso da un grande studio che ha coinvolto quasi 450 mila persone di 10 paesi europei. Sembra che i maggiori consumatori di carne trattata hanno il 44 % di probabilità in più di morire prematuramente rispetto a quelli che ne mangiano poca. Alti livelli di consumo aumentano il rischio di  insorgenza di malattie cardiache del 72% e di cancro dell’11%.

Secondo gli studiosi dell’Università di Zurigo, se tutti mangiassero non più di 20 g di carni trasformate al giorno, il 3% delle morti premature potrebbero essere evitate.

I rischi, com’è emerso dallo studio, sono più legati a un eccessivo consumo di carni trattate che spesso si accompagna ad abitudini alimentari scorrette. Insomma, come dice il vecchio detto “il troppo stroppia“.

In conclusione, non è necessario eliminare completamente dalle nostre tavole certi tipi di carne, bensì cercare di non esagerare con le porzioni e la frequenza, preferendo i tagli più magri e i tipi di carne non lavorati.

Immagine: salumificioager.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...