La Piramide Alimentare

Al giorno d’oggi lo stile di vita di gran parte delle persone è caratterizzato da una grande disponibilità di cibo, ma anche da una sempre più diffusa sedentarietà che comportano una situazione di apparente benessere psico-fisico che spesso non corrisponde allo stato di salute. Viviamo, quindi, in un’epoca dove l’allungarsi dell’aspettativa di vita si accompagna alla crescita del rischio di patologie come malattie metaboliche, cardiovascolari, diabete, obesità e cancro.

piramide alimentare_ok

Ecco che diventa fondamentale riuscire a dare alla popolazione le conoscenze per intraprendere un corretto stile di vita e per migliorare il proprio benessere. Proprio per questo è nata la Piramide Alimentare, uno strumento semplice che può aiutare grandi e bambini ad avere un’idea sulle quantità e sui tipi di alimenti che è importante assumere ogni giorno. Essa rappresenta l’alimentazione giornaliera e contiene tutti i gruppi di alimenti necessari per coprire i nostri fabbisogni.

Descriviamola dal basso: innanzitutto alla base è necessario considerare una corretta idratazione (bisogna infatti cercare di bere 1,5-2 litri di acqua al giorno), e l’attività fisica, da svolgere almeno 2-3 volte a settimana, meglio ancora se si fa qualcosa tutti i giorni e se si ha uno stile di vita attivo. Adattando le porzioni e l’attività fisica alle esigenze di ogni singolo individuo si può orientare lo stile di vita verso un equilibrio tra consumo alimentare e spesa energetica.

Una corretta alimentazione è fondamentale per una buona qualità della vita e per vivere bene e più a lungo. Il nostro modello alimentare, la Dieta Mediterranea, è ritenuto a livello mondiale uno dei più adeguati, bilanciati ed efficaci per la protezione della salute ed è proprio su di esso che si basa la piramide alimentare; essa rappresenta un riferimento in ambito nutrizionale perché in essa convergono tutte le principali raccomandazioni nutrizionali emanate nei più diversi ambiti della medicina.

Il concetto portante è che, salendo dalla base verso la cima, la frequenza relativa di consumo delle diverse categorie alimentari diminuisce, senza escluderne nessuna e garantendo la varietà di assunzione dei diversi alimenti. Generalizzando, alla base della Piramide si trovano gli alimenti di origine vegetale, tipici delle abitudini alimentari mediterranee, ricchi in termini di nutrienti (vitamine, sali minerali, acqua) e di composti protettivi (come ad esempio la fibra alimentare). Salendo progressivamente si trovano gli alimenti a crescente densità energetica, che andrebbero consumati in minore quantità. Quindi alla base troviamo gli alimenti che possiamo utilizzare più liberamente, mentre al vertice troviamo quelli che è meglio limitare.

La Piramide Alimentare è quindi uno strumento semplice e di facile intuizione che può aiutarci a riflettere sulla nostra alimentazione!

Fonti: salute.gov.it   –   besport.org   –   barillagroup.it

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...